Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, trovi le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie. La navigazione mediante accesso ad altra area del sito comporterà la prestazione del consenso all’uso dei cookie.

Venerdì, Luglio 03, 2020

Parrocchia San Pietro Apostolo

breve storia

Gli studiosi fanno risalire la fondazione della pievania di Castaagneto Po al secolo VIII , essendo sconosciuto l'anno preciso , perche in quell'epoca furono costruite le prime parrocchie nelle campagne.

All'anno 1014 risale il primo documento conosciuto che riguarda Castagneto Po e poi nel 1019 Ottone Guglielmo dona al Monastero di San Beniglo ( Fruttuaria) il castello di Castagneto con tutte le sue pertinenze : fra queste c'era la prima pievania che diventa una parrocchia monastica.

Pochissime sono le notizie lasciateci dai pievani ( sacerdoti della plebe) nei secoli a venire fino al 1631 in cui troviamo l'annotazione che la chiesa era fornata da tre navate di cui solo la centrale era coperta in muratura. Dobbiamo arrivare al 1705 per sapere che tutte e tre le navate erano coperte in muratura e avevano un altare.

 

     1837 - Litografia di 

Clemente Rovere 

  della  Chiesa Parrocchiale

                                                                                        

 

 

 

 

 

Nel 1838 venne demolita la vecchia parrocchiale e realizzarono l'attuale edificio su progetto dell'arch. reale Ernesto Melano

Nel 1847 Re Carlo Alberto dona la pala , presente nell'apside , raffigurante la Vergine Assunta e San Pietro realizzata dai pittori Augero di Verolengo

 

 

 

 

 

 

 

 

1843 - Litografia

di Clemente Rovere

della nuova

Chiesa Parrocchiale

 

 

 

 

Nel 1854 veniva installato da Felice Rossi , l'organo composto da 900 canne 12 pedali e 17 registri manuali

 

Nel 1855 veniva posto , sulla facciata , un nuovo orologio per cui la chiesa di San Pietro aveva un campanile nella parte posteriore per ilsuono delle campane e l'orologio davanti alla vacciata per indicare le ore.

 

 

 

 

        Piazza e

     Chiesa Parrocchiale

    con campanile basso

 

 

 

 

 

 

 

 

L'originale situazione venne cancellata nel 1935 allorche il Podestà,Giovanni Giovanelli , fece alzare di due piani il campanile e trasferire in esso l'orologio della facciata .

Attualmente il campanile dispone di 5 campane con le seguenti note :

Fa LA Do Sol Mi bemolle

Nel 1975 l'orologio meccanico venne sostituito da uno elettromeccanico e le campane furono elettrificate .

 

5- retro Parrochcia San Pietro con campanile basso.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

5- retro Parrochcia San Pietro con campanile alto.

La parrocchia di San Pietro ha quattro santi principali San Magno , San Vittoriano , Sal Proba e San Giustino .

Tre santi secondari San Donato , San Vittore e San Felice

 


A fianco della facciata frontale della chiesa è presente una grande lapide in marmo con incisi il nome di tutti i pievani :

 

 

+1300- AME' Corradino - Monaco Benedettino

+1332- AME 'Antonio di Gassino

+1376- CANONICO Giovanni di Castagneto

+1400- DE AMBROSI Bartolomeo

+1442 STEFANO di Chivasso

+1442- ALLINO Giovanni di Chivasso

+1447- MONGHETTI PROVANA Giorgio di San Raffaele

+1465- ALLIANO Giovanni di Chivasso

+1483 - GILARDO di Lu Monferrato

+1500- CASTELLANO Paolo - Monaco Benedettino

+1545- GAI Giacomo di Rivara

+1573- MAIA Giov. Antonio di Castagneto

+1600- Giov. Battista di Castagneto

+1647- REGIS Antonio di Casalborgone

+1650- CIAPUSSO Giov.Matteo di Locana

+1672 -PERARDI Giov.Battista di Busano

+1694- GASTALDO Giov.Battista di Castiglione

+1738-CALZA Michele di Coassolo

+1745- FENOGLIO Lorenzo di Prascorsano

+1761- DUPRE' Ignazio Giacinto di Torino

+1800- BAGNIS Giuseppe Antonio di Vinadio

+1817- ORTALDA COSTA Alessndro di Torino

+ 1864- PRATO Bartolomeo di Vigone

+1875- OLIVA Giuseppe di Vigone

+ 1886- MATTAGLIA Pietro di Cavour

+1895-CHIARAVIGLIO Tommaso di Carmaglola

+ 1944- DABANDI Lugi di Vignano Monferrato

+1949-ODDENINO Giorgio di Poirino

+1989- MAGAGNATO Ezio di Torino

+1993- ARNOSIO Antonio di Vinovo

+1997 FERRERO Domenico di Trinitïà
+1997- BUSSO Domenico di Bra

 

Questo articolo è tratto dal libro di Pier Sandro Perotti

LA CASTAGNETO DEI CASTAGNETESI (2007)